Impresa aquile

Così ebbi il mio nome totem

Sono stata totemizzata al mio primo campo estivo di Reparto che si svolse a a Pescosolido.
Era il mio primo campo estivo ed ero emozionatissima all'idea di trascorrere dieci giorni con la mia squadriglia ed il Reparto, mi piaceva l'idea di dormire in tenda e di cucinare per la prima volta senza fornelli ma su un fuoco vero!
Il primo giorno è stato più ''stancante'' perché abbiamo dovuto montare le tende e il nostro angolo di squadriglia.
Essendo il mio primo campo estivo ero un po' imbranata nel fare i nodi, ma grazie all'aiuto di capo e vice ci sono riuscita lo stesso.
Cucinare è stata la cosa più divertente durante tutto il campo, ma a volte anche un po' noioso, prendere la legna e fare il fuoco non è un'esperienza che tutti vorrebbero fare.
Mi ricordo benissimo il pranzo del secondo giorno: io, la capo e la vice ci stavamo occupando della preparazione dei piatti, quando mi chiesero di andare in cambusa a prendere la carne macinata, mentre tornavo però, mi è caduta tutta per terra, la mia faccia è cambiata improvvisamente, ero preoccupata, pensavo che si sarebbero arrabbiate ma alla vista della mio viso sono scoppiate tutte a ridere.
Per tutto il resto del campo sono spesso stata al centro di episodi buffi a causa della mia goffaggine, anche nei giochi di movimento non sono per niente brava, ma nonostante questo mi sono divertita lo stesso.
Persino il momento più noioso della giornata, lavare i piatti, diventava – spesso grazie a me – molto divertente: piatti, bicchieri e posate che volavano di qua e di là, acqua dappertutto e i nostri vestiti letteralmente zuppi!
Forse è stato proprio per questo che quando è arrivata la sera delle totemizzazioni, i vecchi del Reparto hanno deciso di farmi un bello scherzo!!
È tradizione da noi che durante il primo campo estivo si affrontano una serie di prove, che mettono alla prova la competenza acquisita, e spingono a superare le proprie paure. La ricompensa per tanto impegno è essere considerato “Grande” e vedersi assegnato il nome totem, composto dal nome di un animale ed un aggettivo che rappresentano le caratteristiche del ragazzo.
Proprio perché oltre ad essere un po’ sbadata, mi ero dimostrata un po’ credulona e paurosa, quella sera decisero di cospargermi la mia faccia di marmellata ed accompagnarmi nel bosco dietro il campo e ….
Bhè ho detto già troppo, la totemizzazione è una sorpresa per ogni nuovo scout e io non voglio rovinarla a nessuno, così vi dico solo che al afine della bellissima cerimonia saltando il fuoco di campo ho urlato per la prima volta il mio nome totem a tutti, se volete sapere altro, venite da noi e lo scoprirete!! Io posso solo dirvi che è stata un'esperienza bellissima!
Sara, Koala Sorridente