Thinking Day 2013

Domenica 3 marzo gli scout AGESCI della provincia di Frosinone animeranno le piazze cittadine di Sora a favore delle mamme e dei bambini di tutto il mondo

Ogni anno il 22 febbraio si celebra la Giornata del Pensiero (Thinking Day), una festa che, nel giorno del compleanno di Sir Baden Powell e di sua moglie Olive, fondatori dello scoutismo, unisce tutti gli scout del mondo per ricordare la dimensione mondiale del nostro movimento e organizzando attività di testimonianza dell’impegno sociale portato avanti su base volontaria dal movimento.    

Insieme possiamo salvare la vita dei bambini!
La vita e la salute di ogni madre sono preziose!

Sono questi i messaggi per il Thinking Day 2013, scelti da WAGGGS tra gli Obiettivi del Millennio. Riguardano la salute materna e infantile, due aspetti fortemente correlati e fondamentali soprattutto nei Paesi in via di sviluppo. Il traguardo per l'obiettivo che riguarda i bambini è quello di ridurre di due terzi, tra il 1990 e il 2015, il tasso di mortalità dei bambini sotto i 5 anni; per la salute delle mamme, quello di ridurre di tre quarti, tra il 1990 e il 2015, il tasso di mortalità materna.

Il Thinking Day è quindi un'occasione per gli scout di tutto il mondo per approfondire la conoscenza di temi importanti, che toccano da vicino i loro coetanei in diverse parti del mondo, e per impegnarsi a cambiare in meglio il mondo che li circonda. Milioni di scout e guide possono acquisire consapevolezza e far sentire la propria voce in difesa dei diritti dei più deboli anche attraverso le attività proposte per il Thinking Day.

In occasione di questa ricorrenza, all’insegna dell’internazionalità e dell’incontro con guide ed esploratori di diversi paesi, tutti gli scout della provincia di Frosinone si riverseranno nelle piazze, nelle strade, nei parchi e negli auditori della città di Sora per sensibilizzare i partecipanti all’evento con mostre, giochi, attività e testimonianze.
Gli oltre 300 bambini e ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 21 anni, assieme ai loro Capi, animeranno le piazze di Sora per tutta la giornata per poi concludere con una Santa Messa celebrata tutti insieme.

Secondo lo stile Scout, perché l’impegno a sostegno delle mamme e dei bambini sia davvero concreto, i partecipanti, come tradizione vuole in tutto il mondo,  in questa giornata doneranno  simbolicamente un penny, (cioè una moneta di valore variabile a seconda del paese), che servirà per aiutare chi è meno fortunato e per la diffusione dello scoutismo, ovvero con cui si contribuisce alla realizzazione importanti progetti specifici nel mondo. Per il 2013 i Paesi ai quali sarà destinato il Penny sono: Malawi, Giordania, Pakistan e Venezuela.