Vacanze di Branco 2010

Che vacanze di Branco !!

Quest’anno le Vacanze di Branco sono state fantastiche: giochi, attività, escursioni; in poche parole tanto divertimento!

Ma entriamo nello specifico: noi lupetti del branco Mowgli siamo partiti giovedì 8 luglio con il treno delle 7:30 per Cassino, dove , una volta arrivati, divisi per sestiglie, abbiamo svolto una interessante attività di Civitas che ci ha fatto conoscere meglio alcuni luoghi della città. Siamo stati a visitare la chiesa di S. Antonio, piazza Labriola, il Municipio ed il Tribunale, dove ci hanno fatto fare il giro dell’edificio, mostrandoci gli uffici e le aule di udienza.

Poi con l’autobus, abbiamo raggiunto il posto dl campo, il centro S. Antonio situato vicino all’abbazia di Montecassino. Una volta sistemati, i vecchi lupi ci hanno consegnato il libretto del campo con canti e notizie varie ed in costume ci hanno lanciato l’ambientazione: gli indiani.

Il primo giorno è, quindi, trascorso tra giochi e attività riguardanti questo popolo, come ad esempio la costruzione di un bellissimo e colorato totem.

Il secondo giorno non ci aspettavamo certo di essere svegliati con dei coperchi di pentole! Ovviamente i Vecchi Lupi non ce li hanno dati in testa ma li sbattevano tra di loro o con delle posate, facendo un fracasso terribile. Dopo la ginnastica, la pulizia e la colazione, siamo partiti per fare un’escursione. Siamo passati vicini al cimitero polacco e poi abbiamo continuato a camminare su una sentiero fino ad arrivare vicino all’Albaneta. Lungo la strada ci siamo fermati per riposarci, per fare delle attività di osservazione della natura e un divertente gioco d’appostamento. L’uscita è stata faticosa ma ne è valsa la pena! Nel pomeriggio abbiamo fatto dei giochi con l’acqua e Akela ci ha bagnati tutti: così abbiamo giurato di vendicarci!

La sera ci ha visti protagonisti di una emozionante caccia francescana e della promessa dei nostri fratellini Alessandra e Giorgio.

Il terzo giorno è volato tra una caccia al tesoro, tanti giochi, una veglia alle stelle e addirittura un gioco notturno!

Ogni pomeriggio abbiamo fatto delle attività di mani abili per creare vari oggetti, come per esempio dei quadri realizzati con foglie e fiori raccolti in uscita e delle cornici con la stoffa, per conservare la foto-ricordo del campo. Naturalmente non sono mancati i racconti giungla, momento atteso da tutti i lupetti, e canti e bans, e le favole della buona notte.

È stato anche il momento per verificare le specialità a cui stavamo lavorando, la più apprezzata è stata sicuramente l’ottima pizza di Baloo - Don Domenico - che è salito proprio per prepararla insieme ai fratellini che stavano lavorando per la specialità di cuoco.

Durante le V.d.B. siamo diventati più responsabili perché ogni giorno, ad ogni sestiglia, è stato assegnato un compito: mensa, Tg-scout, pulizia camere e pulizia wc. Insomma, durante i giorni del campo, ci siamo divertiti molto ma abbiamo anche dato prova del nostro impegno.

La domenica , dopo il consiglio della rupe, sono arrivati i nostri genitori e con loro abbiamo partecipato alla Santa Messa, cantato e fatto dei bans, giocato, mangiato e dopo pranzo ci siamo divertiti a fare dei gavettoni. I vecchi lupi, poi, ci hanno consegnato le specialità per cui ci eravamo impegnati sia durante l’anno sia al campo, e dopo i gridi di sestiglia e il grane urlo ci siamo salutati. E’ stata un’avventura indimenticabile!!!

Ora non vediamo l’ora di cominciare un nuovo anno…

Stefano e Giorgio Didone con i Vecchi Lupi.